venerdì 2 marzo 2012

LA MAGIA DEI CORIANDOLI!

Una sera di febbraio, lassù nel paese dei folletti, si è svolta una meravigliosa festa di carnevale.

I costumi che Flip e i suoi amici indossavano rappresentavano le maschere più svariate, dalle più famose come Arlecchino e Pulcinella, alle più sconosciute e fantasiose nate dalla creatività dei piccoli folletti.

Con un'allegra musica di sottofondo le coloratissime mascherine, tutte riunite su un grosso ceppo posto al centro della piazza, danzavano felici tenendosi per mano.

Ad un certo punto Flip ha pensato ai suoi amici scolari:

-      Che bello sarebbe poter mostrare ai bimbi le immagini della nostra festa!

Ma i folletti non possono essere nè ripresi, nè fotografati ed è per questo che Flip subito ha pensato alla magia dei coriandoli........

Dovete sapere cari bambini che molto tempo fa i coriandoli erano fatti con i semi di una pianta, il "coriandolo" appunto, ed erano rivestiti di zucchero.  Nel paese dei folletti questa tradizione è rimasta e le nonne, fra cui c'è anche nonna Lucina, mentre preparano i confettini dolci, non mancano mai di sciogliere lo zucchero in una magica pozione, tanto infallibile quanto segreta.

Ecco perchè quando Flip ha lanciato in aria i coriandoli e ha pensato:

- Vorrei che i bambini di 2^ A ci potessero vedere - , all’improvviso si è diffusa nell'aria una polvere sottilissima di mille colori, che quando si è posata ha riprodotto sul ceppo l'immagine esatta dei folletti che danzavano.

Successivamente un nuovo lancio di coriandoli ha portato il ceppo proprio nell'aula della classe 2^ A dove tutti i bambini …………….…
                                         Follista, il folletto giornalista

                                                                              

5 commenti:

  1. la maestra Flavia2 marzo 2012 08:00

    Cari bambini
    provate a scrivere qui nuovi finali FANTASTICI,quelli che possono accadere solo nel mondo della fantasia!
    Buon lavoro

    RispondiElimina
  2. .... una mattina nell'entrare in aula trovano una meravigliosa sorpresa.
    Una luce abbagliante entra dalla finestra e tutti, fermi sulla porta, guardano e cercano di capire cosa sta succedendo.
    Le maestre li invitano ad entrare e appena mettono piede all’interno vengono avvolti da una polvere magica; ad un tratto la polvere magica scompare e vedono un grosso ceppo in mezzo all’aula.
    I bambini si mettono intorno e vedono le immagini dei folletti che danzano e li salutano; iniziano quindi anche loro a ballare e a gridare per la gioia.
    Nel vederli così contenti, all’improvviso le immagini del ceppo si trasformano in esseri veri che festeggiano con loro.
    Mentre i bimbi sono distratti i folletti scompaiono e restano solo nei loro ricordi più belli e fantastici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Elisa,
      hai scritto un finale molto bello, complimenti.
      Unico suggerimento per lavori futuri: quando devi continuare una storia dovresti proseguire la frase già iniziata. Mi spiego meglio:
      "Successivamente un nuovo lancio di coriandoli ha portato il ceppo proprio nell'aula della classe 2^A dove tutti i bambini SONO STATI ACCOLTI DA UNA LUCE ABBAGLIANTE CHE ENTRAVA DALLA FINESTRA E TUTTI, FERMI SULLA PORTA, .....

      Elimina
  3. Successivamente un nuovo lancio di coriandoli ha portato il ceppo proprio nell'aula della classe 2^A dove tutti i bambini sono rimasti a bocca aperta vedendo che i folletti mascherati si animavano, danzavano e scendevano dal ceppo invitandoli a festeggiare con loro.
    Il contatto con le mascherine trasformava come per magia i vestiti degli alunni in coloratissimi e stupendi costumi carnevaleschi, le penne e le matite in stelle filanti e le gomme con i temperini in grossi gustosissimi semi di coriandoli...
    Nel giro di pochi minuti nel palazzo scolastico si è sviluppata la più grande festa di carnevale mai vista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wonderful! Bravissima Alice, è un finale davvero fantastico! Mi sarebbe piaciuto tanto ....
      Le frasi sono chiare, corrette e complete: ottimo lavoro.

      Elimina

Scrivi qui il tuo commento