sabato 31 dicembre 2011

venerdì 30 dicembre 2011

LA SCUOLA FA STORIA

Ecco il  risultato delle nostre dure fatiche: un video e  una narrazione
Per guardare il VIDEO clicca qui

Per guardare la NARRAZIONE clicca qui

P.S. Per ascoltare e guardare tutta la narrazione scegliere la navigazione lunga, le pagine scorreranno automaticamente

mercoledì 21 dicembre 2011

Una scuola per Babbo Natale


UTILIZZA QUESTO SPAZIO PER SCRIVERE IL DIARIO DELLE VACANZE NATALIZIE: OCCHIO AGLI "ORRORI" ORTOGRAFICI!

LE TECNICHE: le tempere

autore: Giulia M.

venerdì 16 dicembre 2011

AUGURI

Le insegnanti vi augurano Buone Feste!

giovedì 15 dicembre 2011

Il disegno di Sara illustra l'esperimento che abbiamo fatto stamattina mescolando alcuni liquidi:


  • acqua con succo d'arancia

  • acqua con aceto

  • acqua con olio

  • acqua con latte

ABBIAMO SCOPERTO CHE L'OLIO NON SI MESCOLA CON L'ACQUA, MA GALLEGGIA IN SUPERFICIE.

lunedì 12 dicembre 2011

IL RITRATTO DELLA NONNA DI FLIP

Questa mattina ci è giunto il ritratto della nonna di Flip accompagnato da una simpatica letterina:

Complimenti al pittore!

venerdì 9 dicembre 2011

IL COMPOSTER

 
Oggi pomeriggio abbiamo costruito il composter.
Siamo andati alla ricerca di bastoncini lunghi circa 10-15 cm.
In seguito abbiamo montato un altro composter.
In quel composter abbiamo messo anche le foglie secche.
Dennis e Giorgio

La maestra ci ha dato un libretto che parla di come si fa il compostaggio in giardino.
Poi abbiamo costruito il composter e lo abbiamo montato con questi pezzi: base, cono di aerazione, fusto, sportello e coperchio.
Dopo abbiamo preso dei legnetti e delle foglie secche e li abbiamo messi nel composter per formare il compost.
Sara

Oggi, venerdì 9 dicembre, io e i miei compagni siamo andati in cortile e lì abbiamo montato il composter.
Prima abbiamo raccolto i rametti e li abbiamo posizionati sul fondo, poi abbiamo messo delle foglie appena sopra i rametti, infine delle bucce di banana e di mandarino.
Fra 6 mesi avremo la nostra terra fertile.
Mi sono divertita tantissimo.
Alice

Oggi, venerdì 9 dicembre, siamo andati in cortile a montare il composter.
I pezzi erano dentro la scuola e noi dovevamo portarli di fuori.
Tutti avevano dei pezzi da portare tranne Filippo, Anita e Melissa.
Dopo aver portato i pezzi all’esterno li abbiamo montati.
Prima abbiamo messo la base, poi il cono di areazione, dopo il fusto, in seguito abbiamo messo lo sportello e infine il coperchio.
Mi sono divertita tanto.
Elisa

Oggi io e i miei compagni abbiamo costruito il composter.
Prima abbiamo appoggiato la base.
Poi abbiamo infilato sopra il cono di aerazione.
Successivamente abbiamo agganciato il fusto con il coperchio.
Infine siamo andati alla ricerca di legnetti e foglie secche.
Ora ci manca solo di aspettare il compost per i nostri fiori.
Angelica

Oggi abbiamo montato il composter che è formato da una porticina, dalla campana, da un cono di aerazione e dalla base.
Abbiamo messo dentro prima i legnetti, poi le bucce.
Melissa e Sarah

Oggi pomeriggio abbiamo assemblato il composter.
Prima abbiamo messo il cono di aerazione al centro della base, poi il fusto con il coperchio e lo sportello.
Giosuè e Diego

Oggi abbiamo montato la compostiera formata dalle seguenti parti: base, cono di aerazione, fusto, sportello e coperchio.
Poi siamo andati alla ricerca di bastoncini di legno e foglie secche e li abbiamo messi nella compostiera.
Ci siamo ultradivertiti.
Luca e Filippo

Oggi, venerdì 9 dicembre’ abbiamo montato il composter e ci abbiamo messo dentro i rametti e le foglie secche.
Per fare il compost servono: bucce di frutta, scarti di verdura, fondi di caffè, gusci d’uovo tritati e fiori secchi.
Ci siamo divertiti un sacco.
Anita e Giulia

Per fare il compost bisogna prendere la buccia della frutta, gli scarti della verdura, i fondi del caffè e del tè, i gusci tritati delle uova, i rametti spezzati lunghi circa 15 cm e poi metterli nel composter.
Fra circa 6 mesi si forma il concime.
Alan
Il compost è formato da:
-        bucce della frutta
-        scarti di verdura
-        fondi di caffè e tè
-        gusci d’uovo tritati
-        fiori secchi
-        rifiuti del giardino come foglie secche, erbacce, erba tagliata, piccoli rametti potati.
Si può gettare anche cartone per uso alimentare e tovagliolini di carta, purchè non siano stampati.
Alessia e Michele

LE TECNICHE: il batik

autore: Dennis

giovedì 8 dicembre 2011

martedì 6 dicembre 2011





Abbiamo tagliato a metà un limone.









Spremendo il limone abbiamo ottenuto il succo che è un LIQUIDO.










Abbiamo tagliato a fettine un pomodoro.
Queste sono state appoggiate su un foglio di carta assorbente.


Togliendo le fettine di pomodoro, abbiamo scoperto che il foglio di carta assorbente era bagnato, proprio come alcuni alunni avevano ipotizzato !!


Questi piccoli esperimenti ci sono serviti per capire che l'acqua è contenuta anche nella frutta e nella verdura.

ECCO UNA PRIMIZIA!

Direttamente dal set cinematografico, ecco una primissima immagine di ciò che vi aspetterà! Alla prossima.

domenica 4 dicembre 2011

L'ALBERO DI NATALE

Oggi, venerdì 2 dicembre, io e alcune mie compagne e anche un maschietto abbiamo addobbato l'albero.
Adesso vi dico i nomi: io, Melissa, Giulia Piazza, Angelica e Michele.
Prima abbiamo allargato tutti i rami e l'albero aveva già un bell'aspetto, poi io e la maestra abbiamo messo le lucine sull'albero.
A me piaceva tanto.
Infine io e le mie altre compagne abbiamo posizionato le decorazioni.
Per metterle si sono aggiunti Elisa, Sara, Diego, Giosuè e Luca.
L'albero è bellissimo!
Mi sono divertita un sacco.
Un saluto e un bacione da Alice

Oggi abbiamo fatto l'albero di Natale.
Non trovavamo più la punta.
L'albero è bellissimo.
Oggi mi sono divertito un sacco.
Micky e Sarah

Oggi, venerdì 2 dicembre, abbiamo fatto un bellissimo albero di Natale.
L'abbiamo addobbato con bellissime palline colorate, stelle e tante altre cose belle da appendere sull'albero.
Poi ho messo una pallina gigante e Melissa è rimasta a bocca aperta.
Baci, baci da Melissa e Giulia Piazza

Oggi il bidello Leonardo ha portato le decorazioni e l'albero di Natale.
Prima io e alcuni miei compagni abbiamo allargato i rami dell'albero di Natale.
Poi la maestra ed Alice hanno messo le lucine.
Dopo abbiamo tirato fuori le decorazioni.
Infine le abbiamo appese.
Ci siamo divertiti un sacco.
Anita e Angelica

IL RITORNO DELLA MAESTRA OLGA

Giovedì, 1 dicembre, è tornata a trovarci la maestra Olga e ci ha raccontato ancora tante cose.
In seguito abbiamo fatto una foto tutti insieme per donargliela.
Dopo le abbiamo fatto alcune domande.
Io le ho chiesto se il mio papà era bravo a scuola.
Lei mi ha detto che era bravo e che si ricorda dell'asino Biro.
Infine le abbiamo regalato l'amaryllis più bello che abbiamo coltivato.
Giorgio

venerdì 2 dicembre 2011

CONCORSO: LATTE DI NATALE

La nostra classe si è classificata al 1° posto nel concorso di disegno "Latte di Natale" della latteria di Chiuro, per la categoria di appartenenza.

Oggi, venerdì 2 dicembre, al mattino, mentre stavamo facendo lezione con la maestra Sandra, la maestra Flavia ha bussato ed è entrata insieme ad un signore che ci ha detto: - Bravi, bravi, bravissimi. Avete vinto il concorso e avete vinto 300 € .

La maestra Flavia ci ha detto che penseremo insieme a cosa prendere con quei soldi.

Quel signore ci ha dato anche un diploma da appendere alla parete.

Poi ci ha fatto alcune foto e ci ha ancora detto: - Bravissimi bambini.

Dopo ci ha salutato ed è andato via.

Mi sono emozionata tantissimo.

Elisa


Oggi quando eravamo in classe è arrivato un signore della latteria di Chiuro.

Ci ha detto che i nostri disegni erano i migliori di tutta la provincia di Sondrio, i migliori che aveva visto.

Sono stato molto contento.

Filippo


Un po’ di giorni fa ci hanno telefonato per dirci che avevamo vinto il concorso della Latteria di Chiuro.

Sono venuti a darci il premio perché siamo stati bravissimi.

Abbiamo anche fatto la foto.

Diego



Mercoledì, 30 novembre, mentre stavamo facendo italiano, è squillato il telefono e quando la maestra Flavia ci ha detto che avevamo vinto, noi ci siamo messi ad urlare dall’emozione.

Poi la maestra ci ha detto che venerdì sarebbe arrivato un signore che ci avrebbe portato un diploma per l’aula e 300€.

Mi è tanto piaciuto vincere.

Sara


Stamattina è arrivato un signore con un quadro: era il diploma del concorso che abbiamo vinto.

Ci ha dato anche un biglietto: dentro c’erano tantissimi soldi, erano 300 €.

Ero emozionato.

Giosuè